PARLIAMONE
    
Prima Pagina Spettacolo Cronaca Arte Cultura
Libri Scuola Sport Opinioni Lavorare in Comune
Centro Storico Fiat museo più popolare su Facebook/Centro-Storico-Fiat1
Più di 5 milioni di poveri energetici in Italia, proposte Adiconsum


poveri-energetici-in-Italia-proposte-Adiconsum

ROMA - Povertà energetica. Fenomeno mondiale: 1,4 miliardi di persone nel mondo non hanno accesso all’energia e 2,8 miliardi non ha accesso ad energie pulite e affidabili. 50 milioni di persone in Europa; più di 5 milioni poveri energetici in Italia. Carlo DE MASI, Presidente di Adiconsum nazionale: Gestire efficacemente la transizione energetica e la trasformazione del consumatore in prosumer (self-consumer), realizzare l’economia circolare, utilizzare le nuove tecnologie pulite e affidabili, rivedere la struttura tariffaria delle bollette, istituire un Fondo sociale, promuovere gruppi d’acquisto e campagne di informazione/formazione su risparmio energetico/efficienza energetica, sono le chiavi di volta per contrastare efficacemente la povertà energetica.

Si è tenuta, il 6 marzo 2019, la giornata di approfondimento promossa da Canale Energia e sostenuta da Adiconsum “Luce sulla povertà energetica” alla presenza di personalità politiche, delle istituzioni, delle Università, delle imprese, dei consumatori.

Una giornata per far emergere un problema come quello della povertà energetica, di cui molti non sanno neanche l’esistenza e che invece riguarda tutti.

Come Adiconsum – dichiara nel suo intervento Pierpaola Pietrantozzi, Segretario nazionale di Adiconsum – da tempo abbiamo presentato una serie di proposte al Governo per contrastare il fenomeno tra le quali la semplificazione e l’automatismo del bonus sociale, la realizzazione di un Fondo sociale finanziato dalle giacenze di fine anno, la revisione della struttura tariffaria a cominciare dagli oneri di sistema da trasferire sulla fiscalità generale, il ricorso alle nuove tecnologie pulite e affidabili, gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici privati e pubblici, lo sviluppo di un’economia circolare per ridurre gli sprechi, la realizzazione di campagne di informazione/formazione per insegnare, la promozione dei gruppi di acquisto.

Si tratta di proposte che sappiamo non essere risolutive, ma che rappresentano un primo passo di un percorso virtuoso che può aiutare a contrastare il fenomeno - gli fa eco, nell’intervento conclusivo, Carlo De Masi, Presidente di Adiconsum nazionale. L’energia è, infatti, bene universale, elemento essenziale di vita e di sviluppo, sia per i singoli che per gli Stati. Il suo mancato accesso viola un diritto della persona. La povertà energetica assume in questo tempo una particolare rilevanza, perché ci troviamo di fronte ad una profonda transizione energetica che va gestita promuovendo il risparmio energetico e riducendo gli sprechi e accompagnando il consumatore nella sua trasformazione in Prosumer, o ancora meglio, in Self Consumer. Così facendo tutti avranno accesso all’energia. Siamo consapevoli che per combattere la povertà energetica c’è bisogno dell’impegno di tutti: consumatori, aziende, istituzioni, governi. Ci auguriamo che ciò avvenga al più presto. Noi come Adiconsum siamo pronti a fare la nostra parte.

Contenuti corrispondenti


Data: 6/3/2019
STAMPA QUESTO ARTICOLO
STAMPA QUESTO ARTICOLO
INVIA QUESTO ARTICOLO
INVIA QUESTO ARTICOLO
 
© Riproduzione Riservata
ULTIME DAI COMUNI
 

 
  Nutrirsi e fare spesa nell’era di tecnologia esponenziale e social network
 
  Più di 5 milioni di poveri energetici in Italia, proposte Adiconsum
 
  Codacons minaccia patrimonio reputazionale di Carige, denuncia dell'Associazione
 
  Adas su furgoni, camion e bus: sgravi fiscali proposti da Aci e Mobileye
 
  Cibo per gatti, attenzione alla presenza anomala di glutammati e di ceneri
 
  Costi sostenuti per i servizi di investimento offerti da banche e intermediari
 
  Gift card, consigli per l'uso da Adiconsum. Poca trasparenza
 
  Fake news sulle competenze di un professionista etichettato erroneamente
 
  Consigli Adiconsum sulla navigazione in Internet e sull'utilizzo di Social
 
  Scooter e moto: a Roma meno incidenti, ma buche e tombini fanno paura
 
  Competenza delle Prefetture - U.T.G. per l'accoglienza e procedure di R.A.V.
 
  Marchio d'impresa e marchio comunitario, consumatori e produttori senza tutela
 
  Carta d'identità elettronica, Uncem: positiva la proroga del bando sull'anagrafe
 
  Fatturazione elettronica nei Comuni montani e in aree dove c'è divario digitale
 
  Teleriscaldamento, Bergamo al top. Ma ancora tanti morti di tumore in Lombardia
 
  Mercato immobiliare, Uncem: domanda in ripresa nelle principali località alpine
 
  Proprietà intellettuale, contraffazione ed educazione alla legalità con Codacons
 
  Saldi: decalogo di Adiconsum. Acquisto del giusto rapporto qualità prezzo
 
  Portale delle offerte valido aiuto per il consumatore nella scelta di luce e gas
 
  Ecotassa, serve un tavolo con stakeholder per modalità attuative
 
  Fatturazione elettronica, percorso di aiuto dalla Camera di commercio di Varese
 
  Agriturismi italiani, Mipaaft e Google insieme per aprire le porte del mondo
 
  Bollini allarmistici per indicare salubrità o meno degli alimenti
 
  Limite di velocità a 30 KM/H in tutti i centri urbani, Codacons in Procura
 
  Sotto l’albero di Natale, con Adiconsum e Centro Europeo Consumatori Italia
 
  Assicurazioni agevolate, entro la fine del 2018 pagamento di 130 milioni di euro
 
  Com’è nato e com’è cambiato il gioco d’azzardo nel tempo
 
  Regala cultura anche a Natale con Lalineascritta di Antonella Cilento
 
  Iss e case farmaceutiche, caos sui vaccini dopo l'inchiesta delle Iene
 
  Bonus sociale luce gas e acqua: per Adiconsum da rendere automatico




Prima Pagina Gerenza e Cookie Policy Giornale e Contatti Credits © 2009 - CINQUEW.it