SPETTACOLO
    
Prima Pagina Spettacolo Cronaca Arte Cultura
Libri Scuola Sport Opinioni Lavorare in Comune
Centro Storico Fiat museo più popolare su Facebook/Centro-Storico-Fiat1





Com’è nato e com’è cambiato il gioco d’azzardo nel tempo



Com-e-nato-com-e-cambiato-gioco-dazzardo-tempo

La parola “azzardo” ha origine nel mondo arabo e significa “dado”. In Cina, infatti, sono stati ritrovati dei primitivi dadi fatti con ossa di animali risalenti a più di cinquemila anni fa, in tutto e per tutto simili a quelli utilizzati ancora oggi. Il lancio del dado è stato uno dei primissimi giochi d’azzardo della storia, amato soprattutto per la sua imprevedibilità. Ogni lancio è unico e potenzialmente sempre diverso da quello precedente, uno dei motivi che l’hanno reso così popolare.

Il caso e la fortuna hanno un grande fascino per l’essere umano, e anche i greci e i romani sapevano benissimo come divertirsi sfidando la sorte. Le scommesse sui cavalli, oggi ancora molto presenti nelle ricevitorie e nelle sale da gioco, esistevano già centinaia di anni fa. Le corse delle quadrighe o i combattimenti tra gladiatori erano l’occasione perfetta per vincere del denaro puntando sul soggetto vincente. Nel mondo antico si poteva parlare perfino di bische clandestine, bettole in cui ci si riuniva per giocare d’azzardo, dal momento che ufficialmente era proibito.

Legale o illegale?

Moralità o guadagno, è questo il dilemma. Da una parte si parla di vizio e dipendenza, dall’altra ci sono le entrate nell’erario statale. Ancora oggi, il gioco d’azzardo è uno dei settori più redditizi per uno Stato ed è quasi impossibile rinunciare a un’entrata di questo tipo. Ecco quindi che nel Seicento, con l’invenzione delle case da gioco, è stato ridisegnato il sottile confine tra legalità e illegalità. Più conosciuti come casinò, sono degli ambienti controllati in cui è possibile tutelare la salute e la sicurezza dei giocatori, garantendo loro il massimo del divertimento.

Più qualcosa è illegale, più ne aumenta il suo fascino. Per questo il gioco d’azzardo ha cominciato a diffondersi, nel corso del tempo, soprattutto tra i ceti sociali con più soldi da poter sperperare. I borghesi sette-ottocenteschi avevano creato dei veri e propri circoli di scommesse a cui pochissimi avevano accesso. Più denaro si spendeva maggiori erano le possibilità di ottenere grosse vincite (ma anche pesanti sconfitte).

Sempre nello stesso periodo, perfino la Chiesa prende delle rigide posizioni nei confronti del gioco d’azzardo. Lo condanna come un diabolico vizio che tenta la mente dei peccatori. Diventa perciò un passatempo ancora più proibito, illegale, apparentemente invisibile ma in realtà sempre più presente.

La rivoluzione del gioco d’azzardo

I casinò, soprattutto quelli americani, hanno fatto la storia del moderno gioco d’azzardo, complice anche il mondo cinematografico che ne ha aumentato la popolarità. In Italia i casinò fisici si contano sulle dita di una mano, ma la vera differenza la fa il web. Il divertimento del gioco online, infatti, ha rivoluzionato il modo di vedere il gioco d’azzardo.

Sulle piattaforme di gioco online si possono trovare tutti i migliori giochi da casinò del mondo. Dalla Roulette al Blackjack, dal Poker alle Slot Machines, è tutto a portata di click. Il successo di queste piattaforme è dato dalla semplicità di utilizzo e dalla loro versatilità. Si può giocare dal pc, dal tablet o dal cellulare ogni volta che si vuole.

Che sia reale o virtuale, però, la parola chiave del gioco d’azzardo è oggi la stessa di cinquemila anni fa: divertimento (legale, naturalmente).

Il testo potrebbe contenere collegamenti ad attività promozionali



Data: 11/12/2018
STAMPA QUESTO ARTICOLO
STAMPA QUESTO ARTICOLO
INVIA QUESTO ARTICOLO
INVIA QUESTO ARTICOLO
 
© Riproduzione Riservata

I PIU' LETTI
Cassano colpito da ictus, il fuoriclasse del Milan come Ronaldo
Compleanno del Santo Padre Benedetto XVI, lettera aperta di Maurizio Zini
Apocalisse nucleare, parole che arrivano dal Giappone. Tokyo città fantasma
Nube radioattiva di Fukushima domani sull§Italia, disastrosa se piove
Risks for Public Health & the Environment 16th to 18th of May in Madrid
Milioni di morti in Giappone a causa del plutonio nell§aria, apocalisse?
Terremoto in Emilia-Romagna e Lombardia, scossa a Finale Emilia, Borgofranco
Gianni Riotta si dimette dalla direzione de "Il Sole 24 Ore". Martedì al Cda





Prima Pagina Gerenza e Cookie Policy Giornale e Contatti Credits © 2009 - CINQUEW.it