PARLIAMONE
    
Prima Pagina Spettacolo Cronaca Arte Cultura
Libri Scuola Sport Opinioni Lavorare in Comune
Centro Storico Fiat museo più popolare su Facebook/Centro-Storico-Fiat1
Iss e case farmaceutiche, caos sui vaccini dopo l'inchiesta delle Iene


Iss-case-farmaceutiche-caos-vaccini-inchiesta-Iene

ROMA - Codacons su inchiesta delle Iene sugli interessi del Presidente ISS Ricciardi. Clamorosa inchiesta delle Iene svela gli interessi del presidente Iss Ricciardi con le case farmaceutiche.

Codacons diffida Anac a decidere la sua incompatibilità entro 30 giorni e lo denuncia per abuso di ufficio per non essersi astenuto nelle decisioni sui vaccini obbligatori.

La ministra Grillo che ha licenziato tutto il Consiglio superiore della sanità come mai lascia Ricciardi al suo posto?

Nella puntata de Le Iene di ieri sera è andato in onda un servizio sui conflitti di interesse di Walter Ricciardi.

Walter Ricciardi è il Presidente dell’Istituto superiore di Sanità che si occupa di ricerca, sperimentazione, controllo della salute pubblica in Italia.

Pubblicità



È stato uno dei maggior sostenitori del passaggio da quattro vaccini obbligatori a quello in vigore che ne prevede dieci.

Dopo una breve introduzione Roberta Rei, inviata de Le iene, pone una domanda tagliente: «Ci possiamo fidare di chi prende decisioni e si occupa di salute pubblica in Italia?».

Il servizio continua con le dichiarazioni di Carlo Renzi, presidente del Codacons: «Un soggetto che ha quelle funzioni e che può decidere a favore o contro le case farmaceutiche, anche per cose di valore grosso, enorme, come può essere un farmaco approvato, un vaccino, per renderlo obbligatorio o meno, non deve adottare atti in quel campo se ha avuto rapporti con quel produttore di quel farmaco».

Nel 2016 il Codacons, durante un convegno al quale partecipava Ricciardi, ha distribuito un volantino in cui si parla dei presunti rapporti tra il presidente dell’Iss e le case farmaceutiche.

Pubblicità



In particolare si sarebbe rilevata la sussistenza di numerosi conflitti di interesse risultanti con case farmaceutiche e simili.

Il presidente del Codacons continua spiegando che c’era un’incompatibilità perché aveva fatto una ricerca finanziata da quattro case farmaceutiche che producevano vaccini.

Ricciardi corre ai ripari querelando il presidente del Codacons per diffamazione, in quanto il contenuto dei volantini non corrispondeva alla realtà dei fatti.

Ma come è finita la causa? L’avvocato del Codacons, Claudio Coratella, spiega: «Il Gip ha emesso una sentenza di assoluzione perché il fatto non sussiste».

Continua leggendo la sentenza: «Tra le altre cose il Gip dice proprio “riferendosi invece, la sponsorizzazione, alle iniziative ivi indicate, circostanza oggettivamente dimostrata”».

Pubblicità



L’avvocato Coratella spiega che per dimostrare le accuse fatte a Ricciardi hanno chiamato gli amministratori delegati delle case farmaceutiche ed è emerso che il lavoro era stato svolto e le case farmaceutiche avevano dato un contributo.

Carlo Renzi e il Codacons hanno chiesto che Ricciardi fosse rimosso dall’incarico: «Perché una persona che querela un’associazione come il Codacons per fatti veri e quindi querela infondatamente è un calunniatore, incominciamo a dire».

E continua: «Per difendere se stesso, nasconde o vuole nascondere di aver avuto rapporti economici con case farmaceutiche e sta a capo dell’Istituto superiore di sanità, ma come fa a rimanerci?».

Il presidente del Codacons insiste su questo punto: «Le case farmaceutiche hanno interesse a vendere i farmaci che producono e anche i vaccini sono un grosso business».

Pubblicità



Continua «Il soggetto che decide su questi farmaci e su questi vaccini non può come direttore di questo osservatorio prendere i soldi e poi andare a decidere sul destino dei farmaci di quella casa che ha dato i soldi al suo osservatorio, non può».

Roberta Rei ha raggiunto Walter Ricciardi per chiedere spiegazioni, le risposte del presidente dell’Iss nel video rinvenibile al seguente link:

https://www.facebook.com/48166220529/posts/10157103642415530?sfns=1

Per tali ragioni il Codacons diffida Anac a pronunciarsi sull'incompatibilità di Ricciardi entro 30 giorni e lo denuncia per abuso di ufficio per non essersi astenuto nelle decisioni sui vaccini obbligatori.

Contenuti corrispondenti


Data: 10/12/2018
STAMPA QUESTO ARTICOLO
STAMPA QUESTO ARTICOLO
INVIA QUESTO ARTICOLO
INVIA QUESTO ARTICOLO
 
© Riproduzione Riservata
ULTIME DAI COMUNI
 

 
  Nutrirsi e fare spesa nell’era di tecnologia esponenziale e social network
 
  Più di 5 milioni di poveri energetici in Italia, proposte Adiconsum
 
  Codacons minaccia patrimonio reputazionale di Carige, denuncia dell'Associazione
 
  Adas su furgoni, camion e bus: sgravi fiscali proposti da Aci e Mobileye
 
  Cibo per gatti, attenzione alla presenza anomala di glutammati e di ceneri
 
  Costi sostenuti per i servizi di investimento offerti da banche e intermediari
 
  Gift card, consigli per l'uso da Adiconsum. Poca trasparenza
 
  Fake news sulle competenze di un professionista etichettato erroneamente
 
  Consigli Adiconsum sulla navigazione in Internet e sull'utilizzo di Social
 
  Scooter e moto: a Roma meno incidenti, ma buche e tombini fanno paura
 
  Competenza delle Prefetture - U.T.G. per l'accoglienza e procedure di R.A.V.
 
  Marchio d'impresa e marchio comunitario, consumatori e produttori senza tutela
 
  Carta d'identità elettronica, Uncem: positiva la proroga del bando sull'anagrafe
 
  Fatturazione elettronica nei Comuni montani e in aree dove c'è divario digitale
 
  Teleriscaldamento, Bergamo al top. Ma ancora tanti morti di tumore in Lombardia
 
  Mercato immobiliare, Uncem: domanda in ripresa nelle principali località alpine
 
  Proprietà intellettuale, contraffazione ed educazione alla legalità con Codacons
 
  Saldi: decalogo di Adiconsum. Acquisto del giusto rapporto qualità prezzo
 
  Portale delle offerte valido aiuto per il consumatore nella scelta di luce e gas
 
  Ecotassa, serve un tavolo con stakeholder per modalità attuative
 
  Fatturazione elettronica, percorso di aiuto dalla Camera di commercio di Varese
 
  Agriturismi italiani, Mipaaft e Google insieme per aprire le porte del mondo
 
  Bollini allarmistici per indicare salubrità o meno degli alimenti
 
  Limite di velocità a 30 KM/H in tutti i centri urbani, Codacons in Procura
 
  Sotto l’albero di Natale, con Adiconsum e Centro Europeo Consumatori Italia
 
  Assicurazioni agevolate, entro la fine del 2018 pagamento di 130 milioni di euro
 
  Com’è nato e com’è cambiato il gioco d’azzardo nel tempo
 
  Regala cultura anche a Natale con Lalineascritta di Antonella Cilento
 
  Iss e case farmaceutiche, caos sui vaccini dopo l'inchiesta delle Iene
 
  Bonus sociale luce gas e acqua: per Adiconsum da rendere automatico




Prima Pagina Gerenza e Cookie Policy Giornale e Contatti Credits © 2009 - CINQUEW.it