OPINIONI
    
Prima Pagina Spettacolo Cronaca Arte Cultura
Libri Scuola Sport Opinioni Lavorare in Comune
Centro Storico Fiat museo pių popolare su Facebook/Centro-Storico-Fiat1

Busto Arsizio, il consigliere comunale Brugnone: Boldrini, non siamo "i padani"

massimo-brugnone-consigliere-comunale-busto-arsizio BUSTO ARSIZIO - I Giovani Padani non rappresentano i nostri cittadini. Chiedo scusa per loro alla Presidente Boldrini. Da Consigliere comunale PD di Busto Arsizio voglio chiedere scusa alla Presidente della Camera Laura Boldrini. Le chiedo scusa per il comportamento di quella che č una minoranza dei cittadini di Busto.

Perché i Giovani Padani non rappresentano assolutamente la maggior parte dei nostri cittadini.

Hanno rovinato quella che č una tradizione della nostra cittā, imponendo il loro cattivo gusto solo per mera campagna elettorale. Ma Busto Arsizio non č questo.

Stupisce che un partito come la Lega Nord, che in teoria per vocazione dovrebbe difendere le tradizioni della nostra Busto Arsizio, vada a rovinare in questo modo la Festa della Gioeubia.

A parte i toni vergognosi, di mancanza di rispetto nei confronti di tutti a cui purtroppo gli esponenti leghisti ci hanno abituato, č la totale mancanza di rispetto verso i cittadini che mi fa dispiacere.

Doveva essere un giorno di festa la Lega Nord ha invece pensato bene di far tornare la nostra cittā agli onori della cronaca nazionale, negativamente.


Cosė il Consigliere comunale del PD Massimo Brugnone ha commentato su Facebook la notizia del fantoccio della Presidente Laura Boldrini bruciato dai Giovani Padani durante la tradizionale festa della Gioeubia.

www.massimobrugnone.it
Data:  26/1/2018   |    Š RIPRODUZIONE RISERVATA            STAMPA QUESTO ARTICOLO            INVIA QUESTO ARTICOLO





           
Prima PaginaGerenza e Cookie PolicyGiornale e ContattiCreditsŠ 2009 - CINQUEW.it