LIBRI
    
Prima Pagina Spettacolo Cronaca Arte Cultura
Libri Scuola Sport Opinioni Lavorare in Comune
Centro Storico Fiat museo pių popolare su Facebook/Centro-Storico-Fiat1

I Poeti del Duca, antologia del critico letterario e giornalista Matteo Bianchi


Ferrara-castello-estense

FERRARA - Da Ferrara interessante antologia poetica di legittime ambizioni nazionali con 25 poeti (alcuni scomparsi prematuramente o a suo tempo poco valorizzati) contemporanei: ovvero "I Poeti del Duca", curato dal giovane critico letterario e giornalista Matteo Bianchi, con nota di Monica Farnetti, ricercatrice letteraria. Nel volume Roberto Pazzi, scrittore celebre di fama internazionale, considerato dai critici tra i pių significativi scrittori italiani per il cosiddetto Fantastico, un Calvino del nostro tempo. La Farnetti č certamente conosciuta come raffinata ricercatrice letteraria novecentesca con diversi volumi all'attivo (anche per la Bulzoni editore). Il titolo del volume evoca i fasti del Rinascimento, a suo tempo Ferrara capitale: con la sua ben nota Corte Estense, poeti quali l'Ariosto, Pietro Bembo, Celio Calcagnini, architetti come Biagio Rossetti, star ante litteram scandalose come Lucrezia Borgia. Ora questo prezioso volume con autori noti o localistici, diversi di stoffa, tra poesia lineare e poesia sperimentale. Ad esempio Gian Pietro Testa, anche giornalista di spicco e assai noto per certo forte Neorealismo letterario sociale, Giovanni Tuzet, Lamberto Donegā, Matteo Pazzi, le stesse poetesse Emanuela Calura, Patrizia Garofalo e Monica Pavani (quest'ultima anche giā traduttrice per Guanda) Gli altri poeti sono: Angelo Andreotti, Carla Baroni, Arnaldo Benatti (1941-2005), Riccardo Corazza, Roberto Dall’Olio, Chiara De Luca, Giuseppe Ferrara, Claudio Gamberoni, Carlo Gardenio Granata, Rita Montanari, Alessandro Moretti, Giorgio Palmieri (1947-2010),Edoardo Penoncini, Jean Robaey, Eleonora Rossi, Paola Sarciā, Filippo Secchieri (1958-2011). Riassumendo, un bel volume sul fare anima o poesia (per dirla con James Hillman) nell'etā del computer, in cifra di parola sobria e dialettica con il futuro venuto alla luce, al passo con certa contemporaneitā squisitamente letteraria. Unico baco magari una costante soft e poco postinternet: suonano incomprensibili alcune esclusioni di poeti d'avanguardia ben noti a livello nazionale, anche segnalati persino da wikipedia, quali il futurista Roby Guerra, il poeta e critico d'arte Sandro Sproccati, lo stesso celebre internazionale poeta sonoro Enzo Minarelli; gli stessi Zairo Ferrante, promotore del Dinanimismo, Emilio Diedo, poeta cosmico e Riccardo Roversi, anche giornalista e editore. Peccato, un gran bel volume comunque. A volte in Provincia sono distratti...

Sandro Giovannini

Tag: antologia poeti italiani
Data: 29/11/2013
STAMPA QUESTO ARTICOLO
STAMPA QUESTO ARTICOLO
INVIA QUESTO ARTICOLO
INVIA QUESTO ARTICOLO
 
Š Riproduzione Riservata

I PIU' LETTI
Cassano colpito da ictus, il fuoriclasse del Milan come Ronaldo
Compleanno del Santo Padre Benedetto XVI, lettera aperta di Maurizio Zini
Apocalisse nucleare, parole che arrivano dal Giappone. Tokyo cittā fantasma
Nube radioattiva di Fukushima domani sull§Italia, disastrosa se piove
Risks for Public Health & the Environment 16th to 18th of May in Madrid
Milioni di morti in Giappone a causa del plutonio nell§aria, apocalisse?
Terremoto in Emilia-Romagna e Lombardia, scossa a Finale Emilia, Borgofranco
Gianni Riotta si dimette dalla direzione de "Il Sole 24 Ore". Martedė al Cda